Pasta e vongole

Uno dei miei primi piatti preferiti in assoluto: la pasta e vongole mi mette subito allegria, sia durante la preparazione che mangiandola! Un piatto molto semplice ma davvero gustoso grazie al sapore inconfondibile delle vongole veraci. È un piatto che ho sempre cucinato e fatto assaggiare sia in Italia che all’estero e ha sempre riscosso successo. Lo porto sempre con me e mentre lo preparo penso subito a Napoli, al mare, al sole e alla gente. Anche a te la pasta e vongole evoca questi ricordi?

Il segreto per una buona pasta e vongole è, come potrai bene intuire, rappresentato proprio dalle vongole che devono essere freschissime e meglio se veraci: vale a dire la specie che presenta due sifoni (e per questo chiamata “cornuta”). Se ancora non l’hai visto nel mio articolo dedicato al pesce ti parlo di questo saporitissimo mollusco e di tutti i pesci che popolano il mare.

Per quanto riguarda la pasta, io personalmente amo le linguine ma anche gli spaghetti o i vermicelli ben si sposano con le vongole e il loro sughetto. Se invece hai voglia di osare allora puoi seguire i consigli di un pescatore che una volta mi disse che vongole e cozze vanno mangiate con la pasta corta! Potrai quindi decidere di usare mezze maniche, mezzi paccheri o persino gnocchi freschi!

Ti lascio alla mia ricetta e ti auguro buona pasta e vongole!

pasta e vongole

PREPARAZIONE: 50 min. COTTURA: 15 min. DIFFICOLTÀ: media COSTO: medio


Ingredienti

Procedimento

Per preparare pasta e vongole partiamo proprio da questi fantastici molluschi. Sciacqua e lascia in ammollo le vongole che avrai acquistato freschissime in pescheria. Aggiungi all’acqua anche un po’ di sale in modo che spurghino come si deve. In una padella metti l’aglio, l’olio, il prezzemolo e un po’ di peperoncino. Quando l’olio sarà caldo versa le vongole.

pasta e vongole

Copri con un coperchio e fai cuocere fin quando le vongole non si saranno aperte e avranno rilasciato il saporitissimo sughetto. Getta via le vongole che dopo la cottura risulteranno ancora chiuse: non forzarne l’apertura perché saranno non commestibili. Separa le vongole dal liquido in due contenitori separati. Sguscia alcune vongole aperte avendo cura di tenerne alcune con tutto il guscio per decorare il piatto finale. Per quanto riguarda il liquido filtralo* aiutandoti con un passino all’interno del quale avrai posto un pezzo di carta assorbente. Versa in padella le vongole con il loro sughetto, sfuma con il vino bianco e fai evaporare. Quando il sugo sarà pronto puoi aggiungere il prezzemolo tritato.

pasta e vongole

Occupati della pasta: cuoci in abbondante acqua salata, scola al dente e condisci con il sugo di vongole. Pepa a piacere e porta in tavola la pasta e vongole. Non viene in mente anche a te Napoli con tutto il suo fascino pittoresco?

pasta e vongole

Note

*questa operazione è eventuale e dipende da quanto il sugo che cacceranno le vongole sarà “pulito”.

Conservazione

Ti consiglio di consumare subito la tua pasta e vongole. Se preferisci puoi preparare il sugo di vongole in anticipo (di qualche ora) e riscaldarlo durante la cottura della pasta. Se vuoi puoi anche congelare il sugo di vongole, ma solo dopo cottura e dopo averlo fatto raffreddare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *