Pasta e patate in padella

Quando penso ai miei antenati materni penso subito anche alla pasta e patate in padella. Eh si, perché la ricetta che sto per illustrarti si tramanda da generazioni nella mia famiglia: mi è stato raccontato che la mia bisnonna Clorinda allietava l’intera famiglia portando in tavola questo primo piatto super semplice e altrettanto gustoso.

Trattandosi di una ricetta di famiglia è piuttosto difficile risalire alle sue origini. Fatto sta che piace veramente a tutti e mette sempre d’accordo quando si è indecisi su cosa mangiare.

La ricetta è semplice, i passaggi sono pochi e l’unica accortezza che dovrai avere è quella di versare tanta acqua quanta ne occorre: ma non tutta una volta, mi raccomando. Lascia che la pasta e le patate assorbano prima l’acqua versata prima di aggiungerne dell’altra. Un piccolo trucco per il successo: quando avrai verificato che la pasta e patate sono ben cotte, non aggiungere più acqua: sempre cuocendo ottieni una consistenza densa e cremosa, dall’aspetto consistente e piuttosto dorato e “croccante”.

Non ti resta che provare a realizzarlo anche tu e sappi che se vuoi evitare di risottare la pasta e stare ai fornelli, qualcuno in famiglia dice che anche la versione al forno è buonissima.

pasta e patate in padella

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 50 min. DIFFICOLTÀ: bassa COSTO: economico


Ingredienti per 4 persone

Procedimento

Per preparare la pasta e patate in padella inizia preparando tutti gli ingredienti: spezza gli spaghetti* circa 2-3 cm di lunghezza. Pela le patate, sciacquale sotto l’acqua corrente e tagliale a rondelle della dimensione di 1/2 centimetro. Affetta anche la cipolla e tieni da parte.

pasta e patate in padella

In una padella versa l’olio d’oliva, aggiungi la cipolla e fai leggermente dorare. Unisci le patate**, il sale e l’origano e fai cuocere a fuoco medio, aggiungendo acqua se occorre, fino a quando le patate non saranno diventate appena più morbide.

pasta e patate in padella

Unisci in padella gli spaghetti e versa l’acqua (o il brodo vegetale se preferisci). Copri la padella con un coperchio e procedi con la cottura a fuoco medio-basso, avendo cura di girare ogni tanto e di aggiungere acqua se serve. Assaggia e aggiusta eventualmente di sale e origano.

pasta e patate in padella

Quando la tua pasta e patate in padella sarà ben cotta non aggiungere più acqua, come spiegato nella descrizione iniziale. Ma continua a cuocere e a girare fino ad ottenere un risultato ben rosolato. Non ti resta che portarla in tavola e mangiarla insieme a tutta la famiglia e sono certo che piacerà a tutti. Buon appetito!

pasta e patate in padella

Note

*puoi utilizzare anche i vermicelli ma ti sconsiglio l’uso della pasta corta.

**io solitamente uso le patate rosse che sono piuttosto farinose e quindi richiederanno più acqua durante la cottura. Tu puoi utilizzare le patate che preferisci o che hai a disposizione e regolarti di conseguenza con l’acqua da aggiungere.

Conservazione

Ti consiglio di consumare subito la tua pasta e patate in padella, ma se ti avanza puoi conservarla per 1 giorno in frigo e poi scaldarla in padella con un po’ d’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *