Insalata nizzarda

Questa meravigliosa e variegata insalata è un trionfo di sapori e colori. L’insalata nizzarda è un’insalata tipica della città di Nizza, in Francia, che racchiude in se tutte le bontà del Mediterraneo.

Facile da preparare, può essere servita anche da sola, come piatto unico, e se vuoi puoi omettere il pane: la presenza delle patate e di tanti altri ingredienti la rendono particolarmente sostanziosa.

La ricetta dell’insalata nizzarda che di seguito ti spiego, salade niçoise in francese, è una ricetta illustre, tratta dal libro di Julia Child, Mastering the art of French Cooking.

Della stessa autrice, la famosa chef americana, ho realizzato anche il Boeuf Bourguignon e la torta Reine de Saba.

Pomodori, tonno, uova e tanti altri ingredienti rendono questa saporita insalata oltre che un contorno sfizioso, un ricco e gustoso piatto unico da servire in terrazza durante la stagione estiva, portare a lavoro nel proprio lunch box, perfetta per una cena informale tra amici. Ma quante se ne possono inventare?

insalata nizzarda

PREPARAZIONE: 1 ora COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: bassa COSTO: economico


Ingredienti per 6 porzioni

Per l’insalata

Per la vinaigrette

Procedimento

Per preparare l’insalata nizzarda per prima cosa preparate tutti gli ingredienti: sgocciolate il tonno e le acciughe, bollite eventualmente i fagiolini (io ho optato per dei fagiolini in scatola), le uova* e le patate.

insalata nizzarda

Nel frattempo preparate la vinaigrette mescolando l’olio, l’aceto, il sale, il pepe e il prezzemolo (Julia consiglia anche il basilico e/o il dragoncello come erbe aromatiche).

insalata nizzarda

Occupatevi della lattuga: dopo averla pulita e sciacquata sotto l’acqua corrente, tagliatela e sistematela su un piatto da portata. Tagliate anche le uova, i pomodori e le patate che andranno a comporre il vostro bel piatto.

insalata nizzarda

Siamo ora pronti per ordinare gli elementi della nostra insalata nizzarda. Sul letto di lattuga disponete i fagiolini, qualche cucchiaiata di vinaigrette e il resto degli ingredienti realizzando un disegno armonico. Terminate condendo con la vinaigrette e il vostro piatto è pronto! Non vi resta che portare in tavola e gustare la vostra coloratissima insalata nizzarda**.

insalata nizzarda

Note

*Per le uova procedi in questo modo: in un pentolino metti le uova, l’acqua e metti sul fuoco. Dal momento in cui l’acqua comincia a sobbollire calcola 8 minuti. In questo modo le tue uova saranno perfettamente sode con il tuorlo di un bel colore giallo. Per saperne di più sulle uova ti lascio il link al mio articolo dedicato.

**L’insalata nizzarda è un piatto conosciuto e famoso in tutto il mondo ed esistono ovviamente tantissime varianti: il salmone al posto del tonno, l’impiego di verdure crude (come fave e cipollotti) piuttosto che cotte, dressing a base di aceto o senza, ecc.

Io ti ho offerto la versione di Julia Child, che a me è particolarmente piaciuta, e nella composizione del piatto tieni a mente una cosa: sii fantasioso e soprattutto divertiti!

Ecco comunque a te il link alla pagina di Wikipedia per scoprire di più su questa fantastica insalata.

Conservazione

Ti consiglio di consumare l’insalata nizzarda nel giro di un paio di ore da quando l’hai preparata. In alternativa puoi conservarla in frigorifero al massimo per un giorno,  senza condirla con la vinaigrette e coperta da pellicola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *