Come disporre nel frigo gli alimenti

Panoramica

Hai mai prestato attenzione a come disporre nel frigo gli alimenti? Sai che all’interno ci sono temperature diverse che permettono di conservare meglio l’alimento in base alla tipologia? In questo articolo voglio spiegare come disporre correttamente gli alimenti all’interno del tuo frigorifero. Scommetto che dopo aver letto (e magari pulito il frigo), avrai voglia di tenere il tuo elettrodomestico come indicato in questo articolo.

Buona lettura.

come disporre nel frigo gli alimenti

Come disporre nel frigo gli alimenti: ecco tutto quello che c’è da sapere

Esistono diverse tipologie di frigo che variano in base alla capienza, al brand e al consumo. Tra i modelli presenti sul mercato possiamo distinguere i seguenti:

Qualunque sia il tipo di frigo che tu possegga o abbia intenzione di comprare, esistono delle regole precise da seguire su come disporre nel frigo gli alimenti.

Ti consiglio sempre di leggere attentamente il libretto di istruzioni del tuo frigo in cui queste prescrizioni sono solitamente inserite.

Nel frigorifero esistono delle aree più fredde, quelle in basso, rispetto ad altre (meno fredde) e in base alla temperatura occorre riporre gli alimenti, tenendo conto delle loro caratteristiche naturali. Generalmente la temperatura consigliata da impostare è di 4 gradi.

In seguito ti parlerò delle regole che è bene seguire con riferimento ai frigoriferi a due porte e combinato.

Nella parte più bassa, nei cassetti, riponi frutta e verdura. Attenzione però: non tutta la frutta e la verdura che compri va conservata in frigo. Ad es. la frutta esotica (mango, avocado e banane) o prodotti come le patate  vanno tenuti fuori dal frigorifero.

Nella parte immediatamente superiore, che è la parte più fredda del frigo, riponi gli alimenti più deperibili, come carne e pesce, e in generale i cibi crudi.

Nel ripiano centrale vanno i cibi cotti che intendi conservare (come sughi e verdure cotte) insieme a salumi, latticini e formaggi.

Nel ripiano più alto vanno i dolci, burro e yogurt, le conserve e le uova: solitamente queste ultime vengono messe nell’anta laterale così come suggeriscono alcuni contenitori ad hoc in dotazione. Tuttavia, per evitare gli sbalzi di temperatura cui l’anta laterale è soggetta, si consiglia di riporle nella parte più alta del frigo, nella loro confezione originale e di non lavarle, se non eventualmente prima di utilizzarle.

Nell’anta laterale infine vanno riposte le sale (es. maionese), i succhi e le bevande in genere, e il cioccolato.

Per quanti riguarda il freezer, qui vanno riposti i prodotti acquistati surgelati al supermercato o che intendi congelare (sughi, verdure cotte, ecc.).

La seguente immagine ti fa capire a colpo d’occhio l’ordine in cui devono essere disposti gli alimenti

come disporre nel frigo gli alimenti

Come disporre nel frigo gli alimenti: conclusioni

Ora sai tutto su come disporre nel frigo gli alimenti ma ricorda sempre che gli alimenti aperti devono essere conservati in contenitori o opportunamente coperti con pellicola o alluminio.

Io preferisco di gran lunga i contenitori, quelli Frigoverre sono i miei preferiti, che non inquinano e conservano veramente bene gli alimenti.

Appena torni dal supermercato sistema subito i prodotti acquistati che devono andare in frigo o in freezer.

Presta sempre attenzione alla data di scadenza: i prodotti ormai prossimi a tale data è preferibile siano posti nel loro ripiano ma in avanti, così da ricordarsi cosa consumare in fretta ed evitare inutili sprechi.

Inoltre, io personalmente, preferisco riciclare il prima possibile l’imballaggio, prima di riporre gli alimenti in frigo. Ad es. prima di riporre i succhi nell’anta laterale, elimino subito il cartone esterno e poi ripongo i singoli succhi: in questo modo ottengo più spazio e mi porto avanti con la raccolta differenziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *